Mangiare un Mikado

Scommettiamo che... a Mikado così non hai mai giocato! Questo è un fantastico gioco di abilità con il quale potrai anche saziarti.

Innanzi tutto devi tagliare o preparare diversi alimenti di forma allungata:

  • sedano a coste
  • bastoncini di pasta sfoglia salati
  • bastoncini di carota
  • striscioline di formaggio
  • grissini
  • bastoncini alle nocciole

Si comincia!

Sistema i Mikado commestibili su un piatto grande. Il primo giocatore cerca di afferrare dal piatto un alimento con le dita (lavarsi prima le mani!) senza toccare né muovere gli altri. Può continuare a giocare (e a mangiare) finché la mano non lo tradisce...

Importante: con il Mikado commestibile non si può essere così precisi come con il Mikado tradizionale. Quindi non prendere il gioco troppo sul serio! Se ci sono discussioni tra i giocatori sul fatto di aver o meno mosso gli alimenti sul piatto, è bene applicare questa regola: chi cede ha diritto a prendere dal piatto una porzione supplementare.

Origine del Mikado

Il Mikado è nato probabilmente nell'Asia orientale ed era noto già ai Romani. Il nome del gioco nella sua forma attuale deriva dal bastoncino con il punteggio più alto: è blu a strisce e si chiama appunto Mikado, un termine anticamente usato per riferirsi all'imperatore giapponese.

Anche altri bambini lo hanno trovato interessante

Clicca sulla galleria

Giochi al contrario: quale suona più divertente?