L'uovo galleggiante di Nina

«Allora, osservate bene!», dice seria Nina. Prende un uovo e lo fa scivolare con attenzione nel bicchiere, che ha riempito d'acqua fino a metà.

L'uovo va a posizionarsi sul fondo del bicchiere. Nina aggiunge nel bicchiere una bella manciata di sale. «Adesso, aspettate un momento», dice rivolgendosi a suoi compagni; ma non accade nulla. «Eheh, osserviamo Nina che sala l'uovo. Un esperimento davvero molto divertente, bisogna ammetterlo», interviene ironico Hugo. «Adesso soltanto con un po' di calma, signor Impazienza», lo ammonisce Nina e getta una seconda manciata di sale nel bicchiere. Prende il cucchiaio e mescola delicatamente il sale nell'acqua, senza rovinare l'uovo. Poi con l'altra mano fa un paio di gesti da mago.  Lentamente l'uovo comincia a salire nell'acqua.

«Con voi galleggia tutto!», afferma Tobi stupito. «Prima la graffetta e adesso l'uovo!»

«Qui è dovuto al sale. Quando il sale si scioglie, l'acqua diventa più pesante. Nel frattempo l'acqua salata nel bicchiere è diventata più pesante dell'uovo, ed è per questo che l'uovo galleggia nell'acqua! Non ho fatto qualcosa di fantastico?», chiede Nina. «Complimenti! Hai fatto davvero qualcosa di assolutamente grandioso, Nina!», afferma Hugo: «E così hai già ricevuto due delle tre cose di importanza vitale.» - «Come sarebbe?» - «Ci sono appunto tre cose di cui una ragazza ha bisogno nella vita: acqua, cibo e complimenti.» - «Piantala!», Nina salta su, «ti do la tua dose giornaliera vitale di solletico!» 

 

Per questo esperimento con il bicchiere d'acqua ti servono:

  • un bicchiere pieno d'acqua
  • sale
  • un cucchiaio
  • un uovo

 

Anche altri bambini lo hanno trovato interessante

Clicca sulla galleria

Com'è il tragitto tra casa tua e scuola?