L'immagine capovolta nell'acqua di Hugo

«Adesso vi mostro uno straordinario gioco di illusione con un bicchiere d'acqua.

Qui c'è una cartolina. Vi disegno sopra una freccia, che va da sinistra verso destra. Metto la cartolina dietro il bicchiere. Vedete? La freccia indica come prima la direzione da sinistra verso destra. E adesso chiudo un occhio e tiro lentamente il bicchiere verso di me. La freccia indica improvvisamente la direzione opposta!»

«Non posso crederci!», esclama Nina e prova anche lei: «Non vedo nulla.» - «È per caso una novità?», la punzecchia Hugo. «Ma piantala, Hugo, il tuo esperimento era insulso come un bicchiere d'acqua.» - «Un po' di pazienza, signora mia, prova ancora una volta, molto lentamente. Sbircia anche un po' di lato!» - «È vero, funziona, adesso lo vedo anch'o!», afferma Nina entusiasta. «E come mai lo vedo capovolto?» - «L'acqua funge da lente e deforma le immagini oppure le fa vedere al contrario», spiega Hugo: «Questo fenomeno si chiama illusione ottica. È l'esperimento perfetto per quelli che scambiano sempre la sestra con la dinistra – ehm, volevo dire la destra con la sinistra.» - «Non guardarmi con quell'aria così antipatica, Hugo! Riesci a distinguere in genere la destra e la sinistra?» - «In parte. So soltanto dov'è la destra, eheh.» 

 

Per questo esperimento con il bicchiere d'acqua ti servono:

  • un bicchiere pieno d'acqua
  • una penna 
  • una cartolina

Anche altri bambini lo hanno trovato interessante

Clicca sulla galleria

Giochi al contrario: quale suona più divertente?